La 7 giorni in montagna

dal 2 alL’8 luglio 2017

Bambini e ragazzi dalla 3^ elementare alla 2^media

Casa Tabor – Fraz. Belvedere   FOBELLO (VC)

*********** 

Dal 9 al 15 luglio 2017

Ragazzi dalla 3^ media alla 4^superiore

(… per continuare il Cammino …) 

Casa Clara – Passo Cereda – Transacqua (TN)

************

L’estate ci regala ogni anno occasioni che ci fanno stare molto bene. L’Oratorio si allinea a questa benevolenza e non si lascia sfuggire la possibilità di vivere l’Oratorio estivo e la “7 giorni” in montagna. Nella prossima estate abbiamo pensato di arricchire la proposta suddividendo il soggiorno in montagna in due periodi, privilegiando la divisione per classi di età. Vorremmo, come Comunità educante, garantire ai grandi e ai piccoli la possibilità di divertirsi,  di gustare la bellezza della natura e di raccogliere qualche momento di formazione cristiana. Abbiamo formato due gruppi: il primo dalla terza elementare alla seconda media; il secondo gruppo dalla terza media alla quarta superiore.  La quinta superiore avrà l’esame di maturità, e il calendario prevede un luglio “rovente”, oltre il meteo. Saranno sicuramente nei nostri pensieri e nelle nostre preghiere. Il Primo gruppo, dei più piccoli, andrà a Fobello (VC), piccolo paese situato in una valle laterale della Valsesia. Privilegiamo per i più piccoli la possibilità di stare insieme in un luogo montano,  con passeggiate facili e strutture semplici che favoriscano un primo contatto con la montagna e una iniziale esperienza di stare insieme lontani da casa. Il secondo gruppo, delle classi superiori, andrà invece al Passo Cereda (TN), località che si affaccia sul parco delle Pale di San Martino. Per i più grandi, la località è più lontana anche da casa, offre passeggiate più impegnative e gratificanti, isolata dai grandi centri abitati,  offrirà a ragazzi e ragazze la possibilità di stare insieme in semplicità e intensità. Sarà anche una preziosa occasione per raccogliere i contenuti sviluppati durante l’anno di catechismo. Il tempo dell’adolescenza raccoglie uno sviluppo importante (unico) delle facoltà intellettive e fisiche: avere degli adulti che li aiutino a vivere in armonia la loro crescita è davvero molto importante. Non ci lasceremo sfuggire momenti di condivisione e di maturazione: la montagna è spontaneamente palestra e metafora della vita (Bellezza, fatica, pericoli, sentieri giusti da seguire, ecc.).